Friday, 14 November 2008

Excellent Italian Experience in SL!

ABCD GENOVA

Torno appena ora dal convegno su "Secondlife e la didattica. prime esperienze".

L'ottimo Andrea Benassi ha illustrato il progetto ed ha parlato della sua esperienza e delle attività svolte su Secondlearning mettendo in luce gli aspetti positivi dell'ambiente e la storia delle tecnologie ad essa collegate, dall'illuminante idea del desktop legata tuttavia più all'ufficio che alla vita di tutti i giorni alle ultime tecnologie innovative.

Le tre scuole trentine coinvolte nel progetto hanno mostrato il video realizzato dai ragazzi ed i ragazzi stessi, presenti al convegno , hanno evidenziato su esplicite domande di Andrea gli aspetti che li hanno portati a realizzare il lavoro creativo (scuole d'arte e simili) dopo le lezioni di costruzion edi Andrea stesso.

Un po' di invidia ovviamente per i loro progetti ce l'avevo..

Poi il loro docente di scuola, il direttore di uno degli istituti ed un docente dello studio associato "Mindscape" hanno portato la loro diretta esperienza e commentato alcune slide sul pensiero creativo, divergente e convergente, sottolineando come l'uso di questo nuovo ed emergente web 3.0 possa essere utilizzato in modo efficace per alcuni contenuti didattici anche non necessariamente curriculari.

Dopo alcune domande del pubblico di docenti intervenuti che mettevano il focus sul modo con cui era stato superato il problema dell'età degli studenti e sul reperimento dei finanziamenti necessari (la mia domanda ! ) il convegno è proseguito con un collagamento con Lisa Tebaldi e Giliola all'instalalzione del laboratorio di vulcani e terremoti con l'ndimenticabile vesuvio di Geordie Robbiani. finanziamneti sono stati trovati anche all'esterno tramite istituti bancari di appocggio (Caritro).

Illuminante e particolarmnete seguito (almeno da me) l'intervento del rappresentante dell'Agenzia per la scuola con cui ho preso finalmente contatti per collaborare sotto la direzione di Andrea non più come freeresident ma come docente della scuola italiana...speriamo bene...gli inghippi burocratici sono sempre in agguato...vi saprò dire..(se qcn conosce il mondo delle singole realtà scolastiche ne sa qcs; spero di poter prima o poi realizzare un progetto anche con i miei studenti magari coordinando un team di docenti del mio istituto di lingue, CAD,).

Infatti sono stati individuati alcuni ambiti "disciplinari" e metodologici oltre che trasversali di intervento in cui SL potrebbe rivelarsi vincente sia in materie tecniche che umanistiche.
(la mia credo di no ...ma può aiutare..)

Insomma , bando alle frustrazioni e avanti su questa starda; ci vuole molto coraggio.

Ovviamente ho fatto i complimenti a Benassi (che mi perdonerà lo sfogo di amarezzadel post precedente; eheh in uno dei suoi video mostrati c'ero anche io che imparavo a costruire...) ed a studenti e docenti delle tre scuole coinvolte.

E' solo un primo iniziale esperimento ma presto potrebbero essercene altri che mettono in comunicazione scuole di diverse città italiane.

(avrei vcoluto esserci non solo come spetattrice ma con un MIO progetto o almeno con una colalborazione ad un progetto...sarà per il prossimo anno!)

No comments:

Post a Comment

FB

Condividi

periscope

Player di blip